I Dragoni Petticrows in Italia

Il Dragone è l’imbarcazione monotipo da regata più diffusa nel mondo: disegnata da Johan Anker nel 1929, può vantare oltre 80 anni di storia, lo stato di Classe Olimpica dal 1948 al 1972, oltre 6.000 Dragoni varati, 26 Associazioni di classe in 5 continenti, oltre 1.500 Dragoni attualmente registrati dalle Classi e altrettanti naviganti, più di 1000 regate organizzate ogni anno nel mondo.

Classe amata anche dalle famiglie reali, dal Re di Grecia vincitore di un oro olimpico a Roma al Re di Danimarca, attuale assiduo frequentatore delle regate di Dragoni, ha mantenuto nel tempo, grazie ad un rigido controllo, le caratteristiche di barca “one design”, pur dimostrando una costante e dinamica evoluzione tecnica.

Petticrows Ltd, maggior produttore mondiale di Dragoni in vetroresina, nasce nel 1988 a Burnham on Crouch (Essex) dall’eredità del cantiere originario attivo dal 1896; ha prodotto a tutt’oggi oltre 600 scafi.

Costanti investimenti in R&D, con l’impiego di importanti protagonisti del mondo della vela, dal famoso designer di classi metriche Ian Howlett al due volte medaglia d’oro olimpica Pol Richard Hoj-Jensen, hanno permesso una continua ottimizzazione delle imbarcazioni costruite dal cantiere; da qui i numerossimi successi in regata tra cui anche l’ultimo titolo mondiale a Medemblik.

Struttura Petticrows in Italia

In Italia, dopo un periodo di declino seguito all’esclusione dalle Olimpiadi, i Dragoni stanno vivendo un momento di forte rilancio, con numerose nuove iscrizioni alla Classe e la nascita di un calendario di regate che copre buona parte della stagione e diverse località di Nord e Centro Italia, sia nei laghi che nei mari.

Per fornire ulteriore impulso allo sviluppo della flotta italiana della Dragon Class, Petticrows Ltd ha deciso di fornire assistenza diretta agli armatori italiani, attraverso un’organizzazione creata in loco per questa specifica esigenza, che si affianca al servizio svolto direttamente dal cantiere in occasione delle principali regate in Mediterraneo.

La gestione della struttura italiana è affidata a Paolo Giorgetti, fondatore e Amministratore di Classic Yachts Management e Mario Quaranta, a capo del Cantiere Sibma Navale Italiana, che vantano un’esperienza pluriennale nel mondo del “classic yachting” e nei Dragoni.

© SIBMA Navale Italiana cantiere navale, costruisce e restaura barche in legno, autocostruzione - Links